Progetti urbani

 

 

Riportare in vita e destinare a nuove funzioni edifici ormai in disuso contribuisce a rendere la città più vivibile e ad accrescere la forza attrattiva del territorio. Spil negli ultimi anni, a latere dell’attività principale di approntamento di pacchetti localizzativi per le imprese, ha intrapreso significativi interventi di riqualificazione urbana. Questa linea di azione, che può essere definita complementare rispetto a quella della re-industrializzazione, viene sostenuta nel convincimento che “riportare in vita” edifici in disuso, fonte di degrado urbano se non addirittura di pericolo per l’intera zona in cui sono ubicati, contribuisca non solo a rendere il centro cittadino più vivibile, ma anche ad accrescere la forza attrattiva del territorio di riferimento. Del resto recuperare a nuove funzioni strutture inutilizzate e degradate risponde ad una filosofia non molto diversa da quella che ispira il recupero di siti industriali dismessi: valorizzare il patrimonio esistente tutte le volte in cui il riuso di quanto già edificato può ridurre un ulteriore consumo di territorio. In tale ottica si collocano: