L’area prima dell’intervento di riqualificazione

 

 

La Vetreria era localizzata nella zona nord del comune di Livorno nelle immediate vicinanze del Porto Industriale e del centro urbano. Su una superficie complessiva di circa 48.000 mq insistevano una serie di opifici di epoca e tipologia differenti, alcuni dei quali meritevoli di restauro o perché ancora funzionali o perché dotati di un qualche pregio storico-architettonico; altri non più idonei a scopi produttivi o caratterizzati da un valore architettonico inesistente, quindi da demolire per lasciare spazio a nuove volumetrie. L’area presentava numerosi elementi di disomogeneità, con alcune zone edificate ad alta concentrazione ed altre completamente libere. L’accesso viario allo stabilimento era unico ed il complesso evidenziava una viabilità interna concepita a servizio di un’unica attività produttiva, ma palesemente inadeguata ai moderini mezzi di trasporto ed alle esigenze della pluralità di aziende che sarebbero state inserite all’interno del complesso una volta riattivato.